Sori – Mignanego 5 – 2…

… esordio del Lavoratore UISP col botto!

Ieri sera al campo S. Rocco di Recco si è aperta la 43° edizione del Campionato del Lavoratore UISP ed. 2017-2018, più importante torneo di calcio amatoriale della Liguria.

Il Sori ha aperto la prima giornata andando a vincere 5 a 2 contro un coriaceo Mignanego Bunker.

Non inganni il risultato finale perchè la partita è rimasta in bilico fino al 15′ del secondo tempo.

Il Sori segna già dopo 5′ in conseguenza di un errore difensivo di disimpegno, che consente al bomber Laudisi (capocannoniere della passata stagione con 20 reti), di portare in vantaggio la propria squadra con il classico goal di “rapina”.

Passano altri 10 minuti e Laudisi si ripete, dopo che, con un’azione corale di prima , con i centrocampisti Serra e Picasso in gran spolvero, Federico Descalzo riesce a mettere Laudisi nella condizione di battere a rete con estrema facilità davanti al portiere.

In questa circostanza si è vista la mano del Mister Pellegatta che, preordinando schemi oramai rodati in allenamento da un mese e mezzo, ha visto messo in pratica i suoi insegnamenti.

Anche il Mignanego si fa vedere con tre punizioni dal limite, battute da Tedeschi e da Bigotta che sfiorano più volte palo e traversa.

Prima della fine del primo tempo è Pagani, portiere del Sori, a rendersi protagonista e a parare una palla insidiosa nell’angolino ancora di Bigotta.

Si riprende il secondo tempo con un Sori di nuovo aggressivo.

Un gran palo di Cuomo scuote la squadra avversaria, che nell’azione successiva si conquista un calcio di rigore per fallo su Pittaluga provocato da Cadoni, che nella circostanza viene anche ammonito. 2 a 1 e la squadra del Mignanego sembra riprendere quota.

Il Sori sbanda per alcuni minuti ma è di nuovo Laudisi, che, al limite del fuorigioco, si libera di due avversari e pone di nuovo la palla in rete portando a tre le segnature del Sori e personali.

A questo punto i padroni di casa dilagano, mancando più volte la rete, per ultimo con un bel tiro di Clary, a lato di poco, fino al quarto goal con Scandiani, che dopo un batti e ribatti in area, mette la palla nel sacco.

E’ il 25′ del secondo tempo. Partita finita.

Sarabanda di sostituzioni che alternano elementi con buone qualità, evidenziando la panchina lunga del Sori.

Laudisi prima di uscire sostituito a sua volta ha il tempo di segnare la 5° rete (quarta personale) a pochi minuti dal termine.

Il finale è un arrembaggio del Mignanego Bunker mai domo che realizza il suo secondo goal con una azione complessa in area ed in sospetto fuorigioco.

Finisce 5 a 2. Partita ben diretta dalla terna arbitrale dell’UISP a cui nulla è sfuggito e che non ha dato modo di replicare o recriminare ad alcuno. Per il Sori primi 2 punti incamerati.

Andyma

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

error

aiutaci condividendo con i tuo amici le news più fashion

RSS
Follow by Email