Prima di campionato, il Golfo perde in casa contro il Campomorone 2-3

Sport – Prima di campionato il Golfo perde in casa contro il Campomorone

Ieri sera a Recco si è aperto il Campionato del Lavoratore di A1, 46^ edizione, con l’incontro Golfo Paradiso PRCA – USD Campomorone Sant’Olcese, due squadre blasonate,che in FGCI partecipano al Campionato rispettivamente di Promozione ed Eccellenza.
Partita veemente e grintosa, con gioco rapido e di prima in molte occasioni, palla sempre a terra… sinonimi di buon calcio giocato.
In epoca di pandemia dove la maggior parte dei giocatori associa la voglia di giocare alle preoccupazioni di un possibile contagio, continuare è un chiaro messaggio.

Leggi tutto

SPORT- calcio Il Golfo Paradiso P.R.C.A. Espugna il campo dell’Arci Isoverde 1991

Dal golfo riceviamo e interamente pubblichiamo 

All’andata quella tra Golfo Paradiso ed Arci Isoverde, partita disputatasi sul campo di Recco, fu decisa dal solito Laudisi, attaccante del Golfo ed attualmente capocannoniere del Campionato, dopo dieci minuti, su azione personale e caparbia.

Bene… anche stavolta è sempre Laudisi che a 5 minuti dal termine del primo tempo sigla il vantaggio del Golfo, mettendo una seria ipoteca sul risultato finale, poi consolidato da Astorino nel recupero finale.

E’ l’Arci Isoverde all’inizio ad imporre il gioco, attuando un pressing alto e fastidioso per il Golfo, che continua a sprecare palle in mezzo al campo sbagliando giocate in orizzontale o facili passaggi. La testa sembra non esserci.

Sono Lanza, bel centravanti dell’Isoverde, e Rebora ad essere autori delle prime due conclusione da fuori area che impegnano Oliveri, chiamato subito all’opera.

In mezzo al campo Mameli si dà un gran d’affare e poco dopo ruba palla involandosi verso la porta ma viene recuperato dai difensori.

La sua corsa appare pesante oggi. Rebora poco dopo mette una palla in mezzo all’area del Golfo che Oliveri neutralizza. Lanza si trova lanciato a rete ma a tu per tu col portiere viene fermato per fuorigioco. Oggi la difesa del Golfo appare un po’ disorientata.

Gli attaccanti del Golfo Laudisi e Mameli sono autori di un bello scambio che porta quest’ultimo al cross… sul fondo. Di Muzio compie una ingenuità in un passaggio al limite dell’area ed il
pallone viene recuperato da Lena.

Questi mette la palla in mezzo per l’accorrente Lanza, ma Olcese è protagonista di uno
straordinario recupero, mettendoci una pezza, anticipando l’attaccante e buttando la palla in corner.

L’Isoverde si esalta e porta in pressing il Golfo. Di Muzio e Serra non si intendono con un passaggio corto ed i due si salvano in corner, rimediando al pasticciaccio. Mameli lanciato a rete da Lagomarsino viene beccato in fuorigioco da un attento guardialinee.

Parodi dell’Isoverde calcia al volo su un bel lancio di Sorrenti, ma il suo tiro debole finisce nelle braccia di Oliveri. Una punizione dal limite di Laudisi al 15′ scalda le mani a Ghiglione, autore di una pregevole parata quando tutti stavano già urlando al goal.

Il Golfo riprende fiducia e si assiste di nuovo ad un bello scambio tra Laudisi e Mameli il cui tiro però è alle stelle.

Ronco è autore di un pregevole colpo di testa ed Oliveri, impietrito sulla linea di porta, vede il pallone spizzicare il palo e uscire.

La più grande occasione ce l’ha Mameli quando imbucato da La Rosa si trova a tu per tu col portiere Ghiglione, ma il suo tiro finisce clamorosamente a lato.

Un passaggio arretrato su Oliveri mette quest’ultimo in difficoltà ed il tiro di Sorrenti che ne scaturisce viene fortunatamente deviato in angolo. Altro episodio che dimostra come oggi la difesa del Golfo non sia sempre lucida.

Il mister (in seconda) Distasi, che quest’oggi sostituisce mister Ferrari assente sulla panchina del Golfo, capisce che è meglio invertire la fascia d’azione tra Clary e Guarna.

La mossa si rivela azzeccata ed il Golfo ricomincia a macinare gioco ed a contenere un po’ di più gli avversari in mezzo al campo.

Mameli è autore di un altro bel tiro ma la conclusioe è a lato di poco.

Anche Lanza sull’altro fronte è autore di un bel tiro, ma è parato da Oliveri con facilità. Laudisi in una delle sue solite ripartenze se ne va verso la porta e mette seduti tre difensori dell’Isoverde, compreso il portiere, che nulla può per evitare il vantaggio del Golfo. Sono passati 30 minuti.

Stessa identica azione dell’andata, stesso vantaggio. Finisce così col Golfo in vantaggio il primo tempo.

Ci si aspetta all’inizio del secondo tempo una reazione dell’Isoverde.
Ma è il Golfo a prendere possesso del centrocampo. Laudisi lancia
Guarna ma questultimo davanti al portiere viene recuperato dal
difensore.

Un tiro di Lanza viene deviato a fil di palo da un
difensore. Benvenuto sostituisce un opaco Olcese. Anche Ilami
sostituisce Moi nell’Isoverde. Poco dopo Clary imbecca Laudisi a
centro area ma l’attaccante è in fuorigioco (dubbio?).

Un contropiede la Rosa – Clary porta quest’ultimo al tiro… fuori! Un
altro lancio su Laudisi di Clary vede l’attaccante anticipato di un
soffio prima del tiro davanti al portiere avversario.

Astorino sostituisce un attivo ma stravolto Mameli.

Verdina invece un buon Clary, autore di pregevoli giocate. Anche nell’Isoverde Nuovo
sostituisce Parodi. Poco dopo Guelfo uno stanco Serra.

Un altra occasione per Laudisi viene fermata per fuorigioco. Verdina è autore
al 33′ di un bel tiro che viene rimpallato dal difensore.

Una telefonata in panchina prelude all’ultima sostituzione… Ingenito
sostituisce un Lagomarsino non in giornata. Il giocatore subentrato
da subito mostra delle sue qualità, andando a rinforzare un
centrocampo che negli ultimi minuti era andato in sofferenza.

Ora il Golfo sembra avere la partita in pugno.

L’arbitro indica 4 minuti di recupero.

Al primo di questi Astorino su passaggio di Laudisi, che
aveva rubato palla poco prima a centrovcampo, si invola mettendo
il sigillo alla partita: 0- 2.

Si fa ancora tempo a vedere Robbiano
sostituire Piana ed alcuni falli che portano ad inutili ammonizioni sia
da una parte che dall’altra.

La partita finisce qui.
Il Golfo gongola e si porta a casa i tre punti prezioni, visto anche i
passi falsi delle sue immediatri inseguitrici (pareggio per Quinto ed
Anni 50). In testa il Fia Italbroker contnua la sua marcia inarrestabile

e mantiene i suoi 10 punti di vantaggio prorio sul Golfo,
consolidatosi al secondo posto.
Venerdì prossimo a Recco il Golfo ospiterà il Wings Aerospace che
lotta per non retrocedre. Partita da non sottovalutare.

Formazioni 

Arci Isoverde 1991: Ghiglione, Ronco, Parodi Paolo (Nuovo),
Pittaluga (cap.), Trabona, Lena, Piana (Robbiano), Sorrenti, Moi
(Ilami), lanza, Rebora (All. Pericoli, a disposizione Parodi Matteo)

Golfo Paradiso P.R.C.A.: Olivari, Olcese (Benvenuto), Serra
(Guelfo), Di Muzio, Teppati, Clary (Verdina), Lagomarsino (cap.)
(Ingenito), La Rosa, Guarna, Mameli (Astorino), Laudisi (All. Distasi)

Leggi tutto
error

aiutaci condividendo con i tuo amici le news più fashion

RSS
Follow by Email